Archivio post

Curiosità del nostro universo

Archivio post

#galhassinrestaacasa

di Sabrina Masiero

I numeri. Numeri che diventano distanze, grandi distanze, quelle tra pianeti o tra le stelle di una galassia. Numeri che diventano l’età del nostro Sole, l’età del nostro Universo, numeri che appaiono troppo grandi rispetto alla vita media di un essere umano. E spesso incomprensibili.

I grandi numeri legati alle distanze planetarie, galattiche, intergalattiche o cosmologiche rimangono qualcosa di estremamente affascinante nella nostra mente, non solo dei giovani o dei giovanissimi ma anche delle persone adulte.

I numeri vengono qui legati ai grandi nomi della ricerca astronomica come Niccolò Copernico, Johannes Kepler e Isaac Newton, alla fisica che ha portato alle conoscenze attuali.

Questo lavoro è rivolto a studenti di Scuola Secondaria di Secondo Grado come supporto alla didattica, ma può essere valido anche per insegnanti di matematica e fisica, scienze naturali / astronomia.

Prima parte:

Dal modello geocentrico si passa a quello eliocentrico: il 1543 fu un anno importante, ma come spesso succede, nessuno se ne accorse. Nel 1543 viene dato alla stampa il De Revolutionibus Orbium Coelestium, di Niccolò Copernico, che era comunque ancora legato alla fisica tolemaica.

Seconda parte: 

Calcoliamo ora la velocità di rotazione della Terra intorno al suo asse immaginario, la velocità di rivoluzione della Terra intorno al Sole e del Sistema Solare attorno al centro galattico. Ma non solo…

Terza parte:

Provate ora a fare il test per valutare le vostre conoscenze!

Ringrazio il Politecnico di Milano per questa grande opportunità che mi è stata data in un momento veramente difficile per tutti, in cui le nostre competenze si sono arricchite utilizzando nuove applicazioni, nuovi portali, nuove metodologie di comunicazione. Come diceva Albert Einstein, è proprio nei momenti di crisi in cui ci si ingegna con qualcosa di nuovo.

di Sabrina Masiero