Archivio eventi

Giornata Nazionale dello Spazio

Il futuro della vita sul nostro pianeta arriva anche dallo Spazio

Venerdì 16 dicembre 2022 al GAL Hassin
in collaborazione con Agenzia Spaziale Italiana

Istituita dal Governo nel 2021, la Giornata nazionale dello Spazio mira a sensibilizzare e informare i cittadini italiani sui contributi che la scienza e la tecnologia applicate allo Spazio portano al miglioramento della condizione umana e a far comprendere i benefici che dalle attività spaziali arrivano nella vita di tutti i giorni, in termini di crescita, benessere, immagine e ruolo sul piano globale del Paese.

La data del 16 dicembre è stata scelta a ricordo del lancio del primo satellite italiano, il San Marco 1, avvenuto negli USA la sera del 15 dicembre del 1964, che permise all’Italia di entrare, terzo al mondo dopo Stati Uniti e Unione sovietica, nel ristretto novero di Paesi in grado di superare l’atmosfera terrestre.
Locandina evento Giornata Nazionale dello Spazio – Crediti: ASI/GAL Hassin-Sabrina Masiero


Dallo Spazio il futuro della Vita sulla Terra

Programma per il pomeriggio di venerdì 16 dicembre 2022

Ore 15.30 – 17.00
1- Stazione Spaziale Internazionale. Una casa-laboratorio in orbita attorno alla Terra
2- Space Med: salute e medicina a bordo della ISS. Le importanti ricadute tecnologiche e scientifiche nella nostra vita quotidiana e nella nostra salute.
3- S, M, L: quale taglia per la tuta spaziale? L’evoluzione della tuta spaziale dalle missioni Apollo a SpaceX e il futuro sulla Luna.
Durata un’ora e mezza con visita nella sezione Astronautica del Museo del GAL Hassin

Ore 17.00 – 18.00
Esplorazione spaziale al Planetario:
L’alba dell’era spaziale.
Il Gran Finale di Cassini. Il ricordo di una storica missione e il contributo italiano.
Durata un’ora, nel Planetario

Prenotazione obbligatoria del biglietto. Ingresso unico alle ore 15.30. Durata dell’evento: due ore e mezza.
Attività per un pubblico adulto anche se sarà nostra cura fare il possibile per coinvolgere gli eventuali bambini, anche quelli più piccoli.