Archivio post

Dall’oroscopo alla Scienza, il GAL Hassin è Parco “Astronomico”, non astrologico

Archivio post

Si riporta richiesta della rettifica da parte del Presidente della Fondazione GAL Hassin, Giuseppe Mogavero, al Giornale di Sicilia in merito all’articolo pubblicato lo scorso 27 gennaio sull’edizione cartacea, che trovate qui sotto.

Gentile Direttore,

ho letto sul Giornale di Sicilia del 27 ultimo scorso, in Cronaca di Palermo, l’articolo dal titolo “Isnello –Parco Astrologico – Notte di stelle e di sorprese”. Non credo ci sia stata una svista giacché il termine “astrologico” viene ripetuto nel contesto dell’articolo, assieme ad altre informazioni errate che, ritengo, riportate scopiazzando male dal sito www.galhassin.it.

Le comunico che gli astrofisici che lavorano al GAL Hassin non fanno “oroscopi”, ma trasmettono cultura scientifica in ambito astronomico (non astrologico). Ho trasmesso quanto riportato sul suo giornale alla comunità astronomica nazionale, alle tante eccellenze che sono presenti in seno al Consiglio di Amministrazione della Fondazione GAL Hassin e nel Consiglio Scientifico, nomi di primissimo piano, impegnati in progetti internazionali di rilievo, o nel mondo accademico (potrà rendersene conto leggendo il comunicato sugli organi della Fondazione che ho diramato). Sono rimasti sconcertati e si sono resi conto di quanto ci sia ancora estremo bisogno di cultura nel Paese e, specie, nella nostra Regione: Il GAL Hassin è prima di tutto un’operazione di cultura.

Si è dovuto lottare per secoli per affermare la Scienza sulle superstizioni e sulle pseudoscienze. Non è bastato. Non sono bastati Galileo Galilei e Giordano Bruno, né tanti altri.

Io ritengo che il titolo dell’articolo sia lesivo dell’immagine del GAL Hassin. Le chiedo, pertanto, che sul suo giornale, venga riportata, con la stessa evidenza con cui è stata data comunicazione come “Parco Astrologico”, quale rettifica, la dicitura corretta: “Parco Astronomico”.

Palermo è capitale della cultura 2018 e penso debba essere occasione non di vuote retoriche o di autoreferenzialità (abbiamo un patrimonio “ereditato” che spesso abbiamo mortificato) ma, a guisa di giro di boa, occasione per comprendere, finalmente, che è sulla conoscenza, sulla ricerca, sulla cultura che bisogna investire se si vuole costruire il futuro.

Le allego mio comunicato in merito alla costituzione degli Organi della Fondazione GAL Hassin, nell’eventualità che, facendo ammenda (mi perdoni: è una battuta… bisogna anche riderci sopra) per quanto è stato pubblicato sul suo Giornale, voglia renderlo pubblico.
Al di là di ogni cosa, essendo convinto che, come diceva qualcuno, “bisogna essere duri senza mai perdere la tenerezza”, Le invio un caro saluto.

F.to IL PRESIDENTE
Dott. Giuseppe Mogavero

Isnello, 29 gennaio 2018

Crediti immagine: Vincenzo Sapienza.

Allegato: Costituzione degli Organi della Fondazione GAL Hassin